Brossura a filo refe

La lavorazione a filo refe è uguale alla precedente (brossura) ad esclusione della fresatura,
 poiché le pagine vengono piegate prima e raccolte a sedicesime per essere cucite 
a blocchetti come si vede dalle foto.

PRO:
– Apertura del libro più ampia
– Rilegatura anche con carte di spessori elevati, es. 200g patinata per i libri fotografici

CONTRO:
– Costo della lavorazione più elevato rispetto alla brossura fresata
– Nella stampa digitale limite del f.to poiché le pagine devono essere piegate a quartini
 ed essendo il foglio macchina 45×32 cm è possibile eseguire ad esempio solo il f.to A4 (21×30) 
verticale e non orizzontale (tipo album); 
in questo caso però è possibile eseguire la brossura fresata in POLIURETANO
 ad alta tenuta, identica al primo processo che abbiamo descritto ma con un tipo di colla molto
più aggressivo ed elastico e comunque a costi più bassi del filo refe.
 Con questa colla non ci sono problemi a rilegare anche carte patinate di 200g.

Nella foto sotto le pagine di un libro con brossura a filo refe.

Questa voce è stata pubblicata in Tecnè e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...