Microeditoria indipendente: il caso TG Print

Microeditoria indipendente italianaSono molti gli autori che hanno affidato il proprio manoscritto alla microeditoria indipendente per poi passare a una grande casa editrice. Il caso TG Print  in questo senso rappresenta un esempio concreto delle possibilità offerte dalla microeditoria indipendente. Nel corso degli anni si sono rivolti a noi tantissimi scrittori esordienti, ma anche filosofi, professori, storici e persino medici. La nostra forza è stata quella di dare a ciascuno un servizio di stampa libri  all’altezza delle aspettative, coerente con le esigenze del caso e in linea con il bugdet a disposizione. Non ci limitiamo a creare il prodotto lavorando sulle sue caratteristiche intrinseche (grafica della copertina, qualità della rilegatura, risoluzione delle immagini, ecc). Quello che facciamo è impegnarci nella promozione del libro con gli strumenti tipici della microeditoria indipendente.

Fra questi, oltre al codice ISBN indispensabile per vendere il libro nei maggiori store online, ricordiamo a titolo di esempio il “pacchetto web”, un servizio che prevede l’inclusione immediata del libro nell’ecommerce TG Book e la contestuale segnalazione nella nostra pagina Facebook . La casa editrice indipendente TG Book conta diversi canali social, utilizzati di volta in volta per dare la massima visibilità al libro. A Facebook si affiancano il profilo Twitter  e il canale di content sharing Scoop.it, dove inseriamo di volta in volta i libri più venduti all’interno della categoria Best seller . Tecnograficarossi è invece il nome della nostra tipografia economica  in località Sandrigo, provincia di Vicenza, sede principale in cui vengono effettuati i lavori di stampa e rilegatura dei libri da parte del nostro team di professionisti.

COSA ASPETTARSI (E COSA NO) DALLA MICROEDITORIA INDIPENDENTE

La maggior parte di scrittori che pubblica un libro pensa che gli sforzi finiscano a quel punto e che tutto ciò che viene dopo sia compito della casa editrice. Non è così per le big dell’editoria, figuriamoci per la microeditoria indipendente. Noi di TG Book facciamo il possibile per esprimere graficamente l’identità del manoscritto e facilitarne la vendita, ma spetta all’autore rimboccarsi le maniche e investire il suo tempo e le sue energie nella promozione. Contattare radio locali, scrivere a giornalisti, aprire un blog, curare una pagina Facebook… sono alcune delle attività che permettono a un libro di avere il successo che merita. Insomma, se la microeditoria indipendente è il bastone su cui appoggiarsi, lo scrittore è colui che deve camminare. Così è sempre stato e così sarà per sempre!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Scrivere. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...